Incentivi per riqualificazione edifici in Abruzzo

edilizia_cantiere_cascoIl Consiglio Regionale dell’Abruzzo ha approvato un nuovo progetto di legge in materia di edilizia, finalizzato a favorire la riqualificazione degli immobili attraverso bonus volumetrici per chi sceglie di investire nelle costruzioni, secondo quanto previsto nel decreto sviluppo.
Il disegno di legge prevede la concessione di incentivi volumetrici a partire dal 20% per la riqualificazione di edifici esistenti in zone degradate, bonus estensibile fino al 50% nel caso in cui i costruttori operino sulla base di standard primari e secondari raggiungendo la classe energetica A o B. Secondo quanto previsto dalla legge, saranno i singoli Comuni a beneficiare della nuova normativa sia limitandone l’applicazione a determinate aree del territorio, sia modificando gli indici.

Leggi tutto »

San Cesareo (RM): sul sito internet comunale attivate tre nuove sezioni di pubblica utilità IMU, raccolta differenziata e cambio di residenza

San CesareoCon i suoi 14mila contatti al giorno il sito internet istituzionale www.comune.sancesareo.rm.it è da sempre uno strumento di dialogo tra il Comune e la città immediato ed aperto al confronto, specchio di una Amministrazione trasparente al servizio del cittadino. Conoscere il Comune, chi lo amministra, chi ci lavora, inviare segnalazioni e richieste, conoscere i regolamenti che vigono sul territorio, Bandi, Gare d’appalto, lavori pubblici, sono solo alcune delle tante “informazioni” che si possono acquisire navigando al suo interno per avere un quadro dettagliato, aggiornato e trasparente della realtà comunale.

Per offrire un servizio sempre più aggiornato e utile al cittadino sono state attivate da qualche giorno sulla homepage tre nuove sezioni così suddivi:
Speciale Imu: Una sezione dedicata alla nuova Imposta Municipale Propria dove trovare Notizie IMU in breve, il Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Municipale Propria, la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 35/E del 12 aprile 2012, il Modello di pagamento unificato F24 e l’Esempio tabella di calcolo dell’IMU. Inoltre, per facilitare il cittadino nel calcolo dell’IMU, cliccando sull’apposita icona si avrà accesso ad un calcolatore online. Il contribuente dovrà inserire i parametri della propria abitazione e otterrà così la cifra da pagare, compresa la stampa del modello F24 per il versamento.
Raccolta differenziata: Il nuovo servizio, che sarà attivo a partire dall’11 giugno 2012, è illustrato nel dettaglio. Sono altresì disponibili le Date degli incontri pubblici, la Lettera alle utenze domestiche e non domestiche (che sta arrivando in questi giorni a tutti i cittadini mezzo posta), informazioni utili e la rassegna stampa dedicata.
Cambio di residenza in tempo reale: Dal 9 maggio 2012 si possono effettuare istanze di variazioni anagrafiche direttamente dal pc di casa. In questa sezione è possibile prendere visione della circolare n.9 e scaricare la modulistica.

Leggi tutto »

Regione Lazio: seconda circolare esplicativa per l’applicazione del Piano Casa

Piano CasaChe la legge regionale n. 21/2009, integrata e modificata dalla l.r. n. 10/11, e che costituisce il “Piano Casa” della Regione Lazio non sia semplice da applicare è chiaro a tutti, in particolare ai Comuni, tanto che la Giunta Polverini ha approvato questa settimana la seconda circolare esplicativa per indicare ulteriori indirizzi e disposizioni per la sua piena e uniforme applicazione.

La circolare è finalizzata a fornire ulteriori specificazioni e direttive per la corretta applicazione in particolare degli articoli 3 ter, 4 e 5 riguardanti il cambio di destinazione d’uso, la sostituzione edilizia e gli interventi di recupero di edifici non residenziali o delle loro parti per destinarli a residenza.

Con la nuova circolare, la Giunta punta, infatti, alla riutilizzazione ai fini abitativi degli immobili dismessi o inutilizzati, con la finalità di limitare nuovo consumo di suolo e riservando una quota variabile del 30-35%, secondo i casi, per gli alloggi a canone concordato. “Un risultato importante – spiega l’assessore regionale all’Urbanistica, Luciano Ciocchetti – che da ancora più forza alla legge regionale sul Piano Casa e mette in campo strumenti efficaci per il rilancio dell’economia e dell’edilizia, la riqualificazione delle aree urbane degradate e la tutela il territorio”. “Questo provvedimento – dichiara la presidente Renata Polverini – vuole contribuire ad agevolare i comuni nel recepire e dare attuazione al nuovo Piano Casa affinché famiglie e imprese possano coglierne appieno le opportunità”.

Leggi tutto »

Regolamenti edilizi, innovazione energetica ed ambientale. Crescono i Comuni virtuosi

Ecoedilizia

Ecoedilizia

Sono 705 i comuni italiani che hanno modificato i propri regolamenti edilizi per introdurre obiettivi di sostenibilità: risparmiare energia, diminuire le emissioni inquinanti, recuperare acqua piovana e riciclare materiali da costruzione.

Il processo è in crescita, accomuna città grandi e piccole e coinvolge circa 19 milioni di abitanti. È questo il quadro che emerge dal terzo rapporto ON-RE (Osservatorio nazionale regolamenti edilizi per il risparmio energetico) di Legambiente e Cresme, presentato a Milano. Una ricerca volta a individuare, attraverso alcuni parametri, quanto si sta modificando nella filiera delle costruzioni allo scopo di limitare i consumi energetici e le conseguenti emissioni di CO2.

Leggi tutto »

Campionato solare 2010, premiati i comuni più virtuosi

Es. impianto fotovoltaico

Es. impianto fotovoltaico

Torre San Giorgio (CN), Vipiteno (BZ), Senigallia (AN) e Bolzano vincitori della competizione dell’energia pulita

Presentato a Bolzano il dossier di Legambiente e Klimaenergy sulle migliori esperienze di solare in Italia e premiati i comuni più virtuosi. Torre San Giorgio (Cn), Vipiteno (Bz), Senigallia (An) e Bolzano sono i comuni ”più solari” d’Italia.

Ossia i territori più avanti nella rivoluzione energetica che il solare può permettere di realizzare come alternativa reale e pulita alle fonti fossili.

Il rapporto, curato da Legambiente in collaborazione con Klimaenergy, nasce infatti, proprio con l’obiettivo di raccontare cosa accade di positivo nel nostro Paese in termini di diffusione degli impianti solari e per valorizzare le migliori esperienze, sia in termini quantitativi che qualitativi. I dati provengono dal GSE, da Comuni, Province, Regioni, aziende private e enti pubblici. Le scelte delle amministrazioni locali a favore del solare fanno guadagnare ulteriori punti ”bonus”. Per il fotovoltaico sono premiati gli impianti fino a 250 kW, installati su tetti o coperture.

Leggi tutto »

Al via ZeroCO2, un piano energetico a costo zero per i piccoli comuni europei

Energia sostenibile

Energia sostenibile

Ha preso il via ZeroCO2, progetto biennale europeo che vuole sviluppare una collaborazione tra enti locali, agenzie per l’ energia e partner privati (ESCO – Energy Service Company)

Soggetti che saranno chiamati a realizzare un “Sustainable Energy Action Plan”, ovvero un piano energetico a zero emissioni e a costo zero per i piccoli comuni europei.

Il coinvolgimento delle aziende che offrono servizi di efficienza energetica, infatti, permetterà di realizzare, senza costi per i comuni, interventi che consentiranno nel lungo periodo un risparmio economico derivante dall’ abbattimento dei costi energetici, che sarà reinvestito in ulteriori interventi di riduzione delle emissioni.

Leggi tutto »

Federalismo, si parte male se si parte con gli immobili

Corrado Sforza Fogliani

Corrado Sforza Fogliani

Federalismo, si parte male se si parte con gli immobili

Dice il Presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani:

”In sede di federalismo fiscale, si parla di un redditometro per gli enti locali. Ottima idea, ma per gli immobili non funziona, gli immobili sono prigionieri degli enti locali, non si possono spostare. Insomma l’ imposta sugli immobili è l’ imposta che incarna meno il federalismo, che è tale solo se attua la concorrenza fra enti.

Certo che se si continua a discutere il progetto del nuovo tributo solo coi suoi beneficiari, il modo di ottenere un sistema di concorrenza, non salterà mai fuori, anzi: sarà accuratamente evitato e sarà conseguentemente il fallimento stesso del federalismo fiscale.

Leggi tutto »

  • Loading...


    • Caricamento..
  • Recupera la Password



  • Articoli più commentati

  • Articoli più letti

  • AddThis Feed Button